martedì 14 agosto 2012

AUDIOVERSI (X) - "Una strana gioia di vivere" (I-X) di Sandro Penna

di Paolo Steffan

Sandro Penna. Le sue brevità. Sanno di pelle, d'estate, di sudore e amore, amore della vita, del vivere più semplice. Vivere di "una strana gioia", che è la stessa che ho provato anche io, quando ho letto questa raccoltina: versi composti nell'arco cronologico 1949-55. Trenta poesie in tutto; qui ne sono lette le prime dieci, le successive, preferisco lasciarle alla lettura di ciascuno, che sicuramente le saprà leggere meglio di me, che sono qui per divulgare, invitare a...

Che dire? Basti ricordare che ho aperto da poco un nuovo blog (ancora poco attivo, ma che nei prossimi mesi si vivacizzerà) e l'ho chiamato "Una strana gioia": e il riferimento, oltre che ad una scena di Camus, è a questi versi, al cui ascolto e, meglio ancora, alla cui lettura, vi esorto con gioia...

video


Sandro Penna (con Pasolini)

2 commenti:

  1. sinceramente la lettura non è molto convincente, forse perché rileggendo Penna quasi ogni sera mi son fatto un'altra idea di tonalità...

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina