domenica 14 ottobre 2012

le due facce della domenica (inediti M. Lotter)


***


Io so che l'abbraccio è un gesto antico.
Certe mattine sono di esplosione
che stringerei le cose, le persone
a dire finalmente 'andiamo'
andiamo insieme ad aprirci
con la sincerità del fiore,
spericoliamo nei non sensi del cielo
e dell'uomo. Non c'è disegno nel sole,
non c'è nient'altro che il volo alto
a partecipare di una creazione
a dire sì, ho fecondato il mondo
con un suono, ho vissuto il parto dell'onda
e la mescolanza con la sabbia. Io so
che l'abbraccio è un gesto antico. Io so che
l'universo è nato sulla spuma di un incontro.




***

La domenica è un giorno sacro
di raccoglimento. Ma arrivi sempre tu
a rovinare la calma, mi distrai da ciò
che è mio e fai finta di tornare.
Vorrei tu fossi una persona migliore
e invece sei così, come puoi.
Nel tuo manifestarti fai sfoggio di eroismo,
ti informi, mi chiedi come sto.


Nessun commento:

Posta un commento